MONDOGIT

MIUR
         

  20:42  Sab  16 Programma Rete GIT E-MagazineLinee obiettivo Strumenti finanziari Dic 2017  
 
 
  Comunicazioni
  Convegno novembre 2003
  Convegno ottobre 2003
  Convegno settembre 2003
  Convegno luglio 2003
 +   Seminario marzo 2003
  -   Programma
  -   Interventi
  -   Foto
  Incontro gennaio 2003
  Intervista dicembre 2002
  Seminario dicembre 2002
  Convegno ottobre 2002
 

UE STATO REGIONI - Territori Obiettivo n.1
 
 News
  Convegno ottobre 2003
  Convegno settembre 2003
  Convegno luglio 2003
 
 
 


PROGETTO DIRCE : Politiche per l'innovazione ed esigenze delle imprese

DIRCE In coerenza con la strategia del PON "Ricerca Scientifica Sviluppo Tecnologico, Alta Formazione 2000-2006" il Progetto DIRCE - Diffusione dell'Innovazione e della Ricerca per la Competitività Economica- affidato dal MIUR alla Fondazione Istituto G. Tagliacarne, si propone di contribuire a rafforzare la capacità innovativa delle PMI meridionali ed a potenziare i servizi per la promozione dell'innovazione e lo sviluppo scientifico e tecnologico del tessuto imprenditoriale meridionale.
Il Progetto DIRCE si connota per una forte valenza prototipale anche per gli strumenti e le metodologie che saranno sviluppati e prevede la realizzazione di 350 audit scientifico tecnologici, finalizzati a verificare il patrimonio tecnologico delle imprese meridionali, a rilevarne il fabbisogno di innovazione, ad accrescere l'utilizzo di risorse destinate a progetti di ricerca e sviluppo.
DIRCE e' un progetto pilota per le imprese del Mezzogiorno Programma Operativo Nazionale per le Regioni Obiettivo 1 "Ricerca Scientifica, Sviluppo Tecnologico, Alta Formazione" 2000-2006 Asse I- Misura I.2 - Servizi per la promozione dell'innovazione e dello sviluppo scientifico tecnologico nel tessuto produttivo meridionale -
DIRCE nasce dalla consapevolezza dell'importanza per le imprese di rafforzare la propria capacità di innovazione, principalmente tecnologica.
Alle attività che DIRCE realizza è sottintesa la convinzione che la competizione tra imprese richieda la diffusione di processi innovativi a tutti i livelli dell'attività di impresa.
La competitività del sistema manifatturiero del Mezzogiorno e la sua capacità di innovazione dipendono da una molteplicità di fattori che vanno verificati puntualmente perché si possa mettere in campo una politica con obiettivi ben definiti; per fare ciò DIRCE intende far emergere le potenzialità di sviluppo in termini di ricerca, di innovazione e di relazionalità tra imprese, soggetti pubblici di ricerca ed istituzioni sul territorio.

Il progetto si suddivide in tre fasi, così articolate:

  1. Organizzazione del servizio di auditing e sperimentazione di metodologie
    Nella fase di avvio del progetto, l'attenzione è focalizzata sulla individuazione di metodologie e strumenti idonei per l'erogazione degli audit e per il loro monitoraggio. È prevista, anche, un azione di sensibilizzazione e informazione , sia nei confronti degli utenti del servizio, sia dei soggetti che operano a livello locale per lo sviluppo del territorio.
  2. Erogazione di audit scientifico-tecnologici e gestione del follow-up
    Questa fase di attività mira alla verifica del patrimonio tecnologico delle imprese - ed alla conseguente rilevazione dei bisogni di ricerca e innovazione - attraverso l'analisi dei prodotti, dei processi e delle risorse umane e dei materiali, allo scopo di individuare procedure e tecnologie innovative in grado di migliorare l'efficienza complessiva dell'azienda.
    La realizzazione degli audit è affidata a qualificati consulenti iscritti all'Albo dei Professionisti del Progetto DIRCE.
  3. Orientamento e informazione su iniziative di sostegno all'innovazione
    L'azione di orientamento e informazione promuove l'accesso delle PMI alle opportunità offerte dalle risorse pubbliche, stimolando la capacità di progettazione, programmazione, gestione e valutazione di interventi articolati di R&S.

Il Convegno, aperto a tutta la comunità degli operatori interessati, ha l'obiettivo di presentare un indagine su un campione di 1650 imprese appartenenti a 7 settori produttivi finalizzata a conoscere le caratteristiche ed i processi dell'innovazione nelle imprese del Mezzogiorno ed inoltre, ad illustrare i contenuti del Progetto DIRCE
Con questo evento, il MIUR intende avviare un confronto ed un dibattito ampio e partecipato, soprattutto in ordine alla natura strutturale e duratura dei processi che il PON si propone di indurre.




_____

 
EN Email@ IT
Web site developer Rotospeed Multimedia